Le notizie di Cultura e Spettacolo a cura di Mario Mainino su Vigevano net

 
** AVVERTENZA ** Date e luoghi degli eventi sono state gentilmente fornite da enti Pubblici e Privati. Eventuali imprecisioni o cambiamenti nei programmi e nelle date, dovuti ad annullamenti o rinvii da parte degli Organizzatori, non sono pertanto imputabili alla redazione. Si consiglia di verificare l'effettivo rispetto di date, costi  e programmi prima di partecipare alle iniziative, informandosi presso gli Organizzatori, segnalati per ciascun evento.

Le stagioni precedenti..

2018 - 2019
2017 - 2018
2016 - 2017
2015 - 2016
2014 - 2015
2013 - 2014
2012 - 2013
2011 - 2012
2010 - 2011
2009 - 2010
2008 - 2009
2006 - 2009
2005 - 2006
2004 - 2005
2003 - 2004
2002 - 2003
2001 - 2002
2000 - 2001

Artes et Artificia
Cultura e Spettacolo
a cura di Mario Mainino - Vigevano (PV)


Teatro Fraschini di Pavia
Stagione 2018/2019


www.teatrofraschini.org
Call center Vivaticket by Charta 899.666.805
Call center 89.24.24 Pronto PagineGialle


TEATRO FRASCHINI di PAVIA
La Fondazione Teatro Fraschini presenta la nuova stagione d’opera e la stagione Teatrale che comprende le sezioni di opera, prosa, musica, altri percorsi, danza e operetta.  Calendario completo degli spettacoli, le date, il calendario di vendita su www.teatrofraschini.it
Controllare sempre DATE, ORARI e PREZZI sul sito ufficiale!

Calendario cronologico appuntamenti


TEATRO FRASCHINI -PAVIA
STAGIONE TEATRALE 2018/2019

La Fondazione Teatro Fraschini presenta la nuova stagione Teatrale che comprende le sezioni di prosa, musica, altri percorsi, danza. Quest’anno una serata di gala darà l’avvio alla prima rappresentazione, che sarà venerdì 12 ottobre, l’opera Il viaggio a Reims di Gioachino Rossini.

INFORMAZIONI BIGLIETTERIA Tel. 0382.371214 e-mail : biglietteria@teatrofraschini.org
La biglietteria è aperta dal lunedì al sabato:
• dalle 11.00 alle 13.00 nel mese di giugno
• dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00 nel mese di settembre
Dal 24 settembre al 6 ottobre saranno in vendita i Nuovi Abbonamenti.
Dal 9 ottobre saranno in vendita le OPEN CARD 6 ingressi o 8 ingressi, trasversali a tutta la stagione.
Dal 16 ottobre in vendita i biglietti prosa.
Dal 5 novembre in vendita i biglietti Danza, Altri Percorsi e Musica.
Calendario completo degli spettacoli, le date, il calendario di vendita su www.teatrofraschini.org


STAGIONE LIRICA
Il Circuito Lirico Lombardo si rinnova. Nasce OperaLombardia, il nuovo brand che raggruppa in un unico grande cartellone d’opera i 5 teatri di tradizione della Lombardia: la Fondazione Donizetti di Bergamo, il Teatro Grande di Brescia, il Sociale di Como, il Ponchielli di Cremona e il Fraschini di Pavia. In collaborazione con OperaLombardia al Teatro Fraschini saranno proposte le opere.

Pavia Teatro Fraschini: 12 e 14 ottobre
STAGIONE D’OPERA 2018/19
IL VIAGGIO A REIMS o sia L’albergo del Giglio d’Oro
Direttore Michele Spotti
Regia e luci Michal Znaniecki
Tournée:Como Teatro Sociale: 27 settembre (Prima) e 29 settembre
Bergamo Teatro Sociale: 5 e 7 ottobre
Cremona Teatro Ponchielli: 19 e 21 ottobre

Pavia Teatro Fraschini: 26 e 28 ottobre
TOSCA
Maestro Concertatore e Direttore Valerio Galli
Regia Andrea Cigni
Tournée:
Brescia Teatro Grande: 28 e 30 settembre
Cremona Teatro Ponchielli: 5 6 e 7 ottobre
Como Teatro Sociale: 12 e 14 ottobre
Bergamo Teatro Sociale: 19 e 21 ottobre
Reggio emilia Teatro Municipale Valli: 22 e 24 novembre

Pavia Teatro Fraschini: 15 e 17 novembre
LA VOIX HUMAINE/CAVALLERIA RUSTICANA
Direttore Francesco Cilluffo
Regia Emma Dante
Tournée:
Bolzano Teatro Comunale: 30 novembre e 2 dicembre
Cremona Teatro Ponchielli: 6 e 8 dicembre
Como Teatro Sociale: 23 e 25 novembre
Brescia Teatro Grande: 13 e 15 dicembre

Pavia Teatro Fraschini: 14 e 16 dicembre
FALSTAFF
Direttore Marcello Mottadelli
Regia Roberto Catalano
Tournée:
Como Teatro Sociale: 9 e 11 novembre
Brescia Teatro Grande: 16 e 18 novembre
Cremona Teatro Ponchielli: 30 novembre e 2 dicembre
Bergamo Teatro Sociale: 7 e 9 dicembre

Pavia Teatro Fraschini: 18 e 20 gennaio 2019
RINALDO
Clavicembalo e direzione Ottavio Dantone
Regia Jacopo Spirei
Tournée:
Cremona Teatro Ponchielli: 23 e 25 novembre
Brescia Teatro Grande: 30 novembre e 2 dicembre
Como Teatro Sociale: 11 e 13 gennaio 2019


15 e 17 novembre 2018 Debutto al Teatro Fraschini di Pavia
CAVALLERIA RUSTICANA
Libretto Giovanni Targioni Tozzetti
Musica Pietro Mascagni
LA VOIX HUMAINE
Libretto Jean Cocteau
Musica Francis Poulenc
Con Anna Caterina Antonacci, nel ruolo di Una donna
Direttore Francesco Cilluffo
Regia Emma Dante
Scene Carmine Maringola
Costumi Vanessa Sannino
Coreografia Manuela Lo Sicco
Seguono le date a Como, Cremona, Brescia all’interno del circuito
OperaLombardia.

La Fondazione Teatro Fraschini quest’anno per OperaLombardia allestisce l’inedito dittico Cavalleria Rusticana e La Voix Humaine. La regia è affidata alla palermitana Emma Dante, che interpreterà con la consueta intensità il dramma di due figure femminili, così distanti ma entrambe in balia dei sentimenti. La direzione è di Francesco Cilluffo diplomato in composizione e direzione d’orchestra al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.
CAVALLERIA RUSTICANA
L’atto si svolge in un paesino della Sicilia, nel giorno di Pasqua. La voce di compare Turiddu intona una serenata alla sua bella Lola, pur sapendo che durante il suo servizio militare, lei ha sposato Alfio. Ha tentato di consolarsi con Santuzza, ma ora la trascura; la ragazza non si rassegna ma è respinta dal giovane. Accecata dalla gelosia, Santuzza rivela ad Alfio che Lola la tradisce. Alfio e Turiddu si sfidano a duello. La scena si chiude con urlo provenire dalla folla di popolani: “Hanno ammazzato compare Turiddu!”. Che annuncia il tragico esito del la sfida.
LA VOIX HUMAINE
L’ultimo drammatico colloquio telefonico tra un uomo e una donna che si sono amati e che decidono di lasciarsi per sempre. Un ultimo addio attraverso il filo del telefono. In scena la donna, sola, che alterna momenti di estrema tenerezza ad altri di disperata passionalità. L’uomo rimane invisibile, ma la sua presenza viene evocata nelle pause della donna. Di tanto in tanto, il concitato colloquio si interrompe, ma nessuno dei due ha il coraggio di troncare questa ultima conversazione, fino al tragico epilogo.


Data/Evento

Venerdì 12 Ottobre 2018_10_12 - IL VIAGGIO A REIMS
Domenica 14 Ottobre 2018_10_14 - IL VIAGGIO A REIMS
Venerdì 19 Ottobre 2018_10_19 - Macbettu
Sabato 20 Ottobre 2018_10_20 - Macbettu
Domenica 21 Ottobre 2018_10_21 - Macbettu
Venerdì 26 Ottobre 2018_10_26 - TOSCA
Domenica 28 Ottobre 2018_10_28 - TOSCA
Giovedì 15 Novembre 2018_11_15 - LA VOIX HUMAINE/CAVALLERIA RUSTICANA
Sabato 17 Novembre 2018_11_17 - LA VOIX HUMAINE/CAVALLERIA RUSTICANA
Venerdì 23 Novembre 2018_11_23 - After Miss Julie di Patrick Marber
Sabato 24 Novembre 2018_11_24 - After Miss Julie di Patrick Marber
Domenica 25 Novembre 2018_11_25 - After Miss Julie di Patrick Marber
Mercoledì 28 Novembre 2018_11_28 - Cristiana Morganti, Jessica and me
Venerdì 30 Novembre 2018_11_30 - RASSEGNA COMICI PAOLO MIGONE
Martedì 04 Dicembre 2018_12_04 - Piccolo Teatro di Milano Declan Donnellan
Mercoledì 05 Dicembre 2018_12_05 - Piccolo Teatro di Milano Declan Donnellan
Giovedì 06 Dicembre 2018_12_06 - Piccolo Teatro di Milano Declan Donnellan
Domenica 09 Dicembre 2018_12_09 - CONCERTO SOLISTI DI PAVIA
Venerdì 14 Dicembre 2018_12_14 - FALSTAFF
Domenica 16 Dicembre 2018_12_16 - FALSTAFF
Mercoledì 19 Dicembre 2018_12_19 - Alessandro Baricco narratore d’eccezione del suo romanzo Novecento
Sabato 22 Dicembre 2018_12_22 - European Spirit of Youth Orchestra diretta da Igor Coretti Kurel
Lunedì 31 Dicembre 2018_12_31 - Arturo Brachetti, il più grande trasformista dopo Fregoli
Martedì 01 Gennaio 2019_01_01 - Arturo Brachetti, il più grande trasformista dopo Fregoli
Venerdì 11 Gennaio 2019_01_11 - Cechov, Il gabbiano
Sabato 12 Gennaio 2019_01_12 - Cechov, Il gabbiano
Domenica 13 Gennaio 2019_01_13 - Cechov, Il gabbiano
Venerdì 18 Gennaio 2019_01_18 - RINALDO
Domenica 20 Gennaio 2019_01_20 - RINALDO
Martedì 22 Gennaio 2019_01_22 - Paolo Fresu, Chet Baker
Venerdì 25 Gennaio 2019_01_25 - The Deep blue sea di Terence Rattigan
Sabato 26 Gennaio 2019_01_26 - The Deep blue sea di Terence Rattigan
Domenica 27 Gennaio 2019_01_27 - The Deep blue sea di Terence Rattigan
Mercoledì 30 Gennaio 2019_01_30 - Alessandra Ferri, Trio
Domenica 03 Febbraio 2019_02_03 - Marinski Orchestra, da Valery Gergiev
Mercoledì 06 Febbraio 2019_02_06 - RASSEGNA COMICI NATALINO BALASSO
Venerdì 08 Febbraio 2019_02_08 - Pirandello, Enrico IV
Sabato 09 Febbraio 2019_02_09 - Pirandello, Enrico IV
Domenica 10 Febbraio 2019_02_10 - Pirandello, Enrico IV
Venerdì 15 Febbraio 2019_02_15 - Balletto de l’Opera National de Bordeaux
Domenica 17 Febbraio 2019_02_17 - Giambattista Basile La scortecata regia Emma Dante
Martedì 19 Febbraio 2019_02_19 - Jan Lisiecki,pianista canadese
Venerdì 01 Marzo 2019_03_01 - Davide Iodice Urania d’agosto
Martedì 05 Marzo 2019_03_05 - Avi Avital,mandolinista
Venerdì 08 Marzo 2019_03_08 - Umberto Orsini Il costruttore Solness di Ibsen
Sabato 09 Marzo 2019_03_09 - Umberto Orsini Il costruttore Solness di Ibsen
Domenica 10 Marzo 2019_03_10 - Umberto Orsini Il costruttore Solness di Ibsen
Mercoledì 13 Marzo 2019_03_13 - RASSEGNA COMICI ANGELO PINTUS
Sabato 16 Marzo 2019_03_16 - Pixel, creata dalla Compagnia francese Kafig
Venerdì 22 Marzo 2019_03_22 - Victor Hugo I Miserabili
Sabato 23 Marzo 2019_03_23 - Victor Hugo I Miserabili
Domenica 24 Marzo 2019_03_24 - Victor Hugo I Miserabili
Venerdì 29 Marzo 2019_03_29 - Teatro delle Albe omaggio a Giuseppe Verdi
Sabato 30 Marzo 2019_03_30 - Teatro delle Albe omaggio a Giuseppe Verdi
Domenica 31 Marzo 2019_03_31 - Teatro delle Albe omaggio a Giuseppe Verdi
Lunedì 01 Aprile 2019_04_01 - Beatrice Rana,Amsterdam Sinfonietta
Martedì 09 Aprile 2019_04_09 - Seong-Jin Cho,vincitore del concorso Chopin di Varsavia
Giovedì 11 Aprile 2019_04_11 - Ezio Mauro, Aldo Moro con Il condannato
Venerdì 19 Aprile 2019_04_19 - RASSEGNA COMICI GIUSEPPE GIACOBAZZI

STAGIONE TEATRALE
Prende avvio con uno spettacolo speciale e visionario, Macbettu – vincitore del premio UBU come miglior spettacolo dell’anno – versione del Macbeth di Shakespeare recitato in sardo – con sovratitoli in italiano – (dal 19 al 21 ottobre)
Segue After Miss Julie di Patrick Marber – ispirato alla Signorina Giulia di Strindberg – un gioco di seduzione con Gabriella Pession e Lino Guanciale (dal 23 al 25 novembre). Inizia quest’anno una stretta collaborazione tra Teatro Fraschini e Piccolo Teatro di Milano che presenterà la nuova produzione internazionale diretta dal “Leone d’oro” Declan Donnellan, uno dei più prestigiosi registi europei e massimo esperto del teatro shakespeariano (dal 4 al 6 dicembre).
A gennaio (dall’11 al 13) andrà in scena uno dei testi più rappresentativi di Cechov, Il gabbiano con la compagnia del Teatro stabile di Genova, diretta da Marco Sciaccaluga, protagonista Elisabetta Pozzi. Segue The Deep blue sea (dal 25 al 27 gennaio), testo di Terence Rattigan che Luca Zingaretti porta in scena come regista, interprete Luisa Ranieri. Carlo Cecchi, carismatico protagonista della scena italiana, torna a Luigi Pirandello, interpretando Enrico IV (dall’8 al 10 febbraio); Umberto Orsini sarà Il costruttore Solness di Ibsen, tormentata storia d’amore (dall’8 al 10 marzo). Franco Branciaroli protagonista dell’affresco di Victor Hugo I Miserabili, adattato per il teatro dalla scrittore Luca Doninelli (dal 22 al 24 marzo). La compagnia Teatro delle Albe chiude la stagione (dal 29 al 31 marzo) con un omaggio a Giuseppe Verdi, un racconto corale sull’oggi in relazione ai dettami risorgimentali. Partecipa allo spettacolo il Coro Giuseppe Verdi di Pavia.

ALTRI PERCORSI
Cinque gli appuntamenti di questa rassegna che pone lo sguardo sulla drammaturgia contemporanea e sulle proposte ibride e senza confini poste tra teatro, danza, performance, musica. Alessandro Baricco in persona sarà il narratore d’eccezione del suo romanzo Novecento il 19 dicembre, Paolo Fresu, tra parole e musica, con la regia di Leo Muscato e un gruppo di attori, affronta la vita di Chet Baker (22 gennaio). Emma Dante, pluripremiata artista che si muove ormai tra prosa, opera e cinema, dirige il testo di Giambattista Basile La scortecata (17 febbraio). Davide Iodice porta sul palcoscenico Urania d’agosto (1 marzo) testo di Lucia Calamara. Ezio Mauro, giornalista e scrittore, affronta il drammatico caso di Aldo Moro con Il condannato. Cronache di un sequestro (11 aprile).

DANZA
Si apre con Cristiana Morganti, un’artista che proviene dal mondo della coreografa Pina Bausch, che con Jessica and me (28 novembre) riflette su se stessa e sul rapporto con il proprio corpo. Alessandra Ferri torna a calcare le scene con Trio (30 gennaio) insieme a Herman Cornejo, primo ballerino dell’American Ballet Theatre e il celebre musicista Bruce Levingston. Il Balletto de l’Opera National de Bordeaux si presenta con un programma in omaggio ai maestri del ‘900 (15 febbraio). Pixel sarà l’appuntamento annuale dedicato all’incontro tra virtuale e reale, tra poesia e bellezza illusoria, creata dalla Compagnia francese Kafig (16 marzo).

STAGIONE DI MUSICA (6 concerti)
La musica prende avvio a Natale (22 dicembre), con una serata fuori abbonamento, una Orchestra Sinfonica composta da giovani musicisti, la European Spirit of Youth Orchestra diretta da Igor Coretti Kurel. Con loro lo scrittore Paolo Rumiz a ripercorrere la pace in musica, in occasione del centenario della fine della Prima guerra mondiale (ingresso libero). Appuntamento imperdibile il 3 febbraio con la Marinski Orchestra, prestigioso ensemble Sovietico diretto da Valery Gergiev. Il giovane pianista canadese Jan Lisiecki (19 febbraio), già solista in prestigiose orchestre internazionali, il mandolinista israeliano Avi Avital (5 marzo), Beatrice Rana accompagnata da Amsterdam Sinfonietta (1 aprile), il vincitore del concorso Chopin di Varsavia Seong-Jin Cho (9 aprile).

Fuori abbonamento il tradizionale appuntamento di San Silvestro 2018 e Capodanno 2019. Quest’anno per la prima volta in scena al Fraschini (a Pavia aveva già diretto lo show di Aldo Giovanni e Giacomo) Arturo Brachetti, il più grande trasformista dopo Fregoli, con il suo one man show.


RASSEGNA COMICI

Venerdì 30 novembre 2018
PAOLO MIGONE
Beethoven non è un cane
Paolo Migone, il folle con le cuffie, a teatro con la pala e le maniche tirate su per riesumare una musica classica ancora viva. Parlerà di lei, della sua forza, della sua dolcezza: farà ridere con aneddoti sulle famiglie di questi Geni e parlerà di loro, di questi grandi compositori, dei loro amori, delle loro passioni e dei loro drammi.

Mercoledi 6 febbraio 2019
NATALINO BALASSO
Stand Up Balasso
Non c’è nessun filo conduttore, in compenso c’è tanta comicità, il meglio di 10 anni di Balasso. Un concentrato di parole, una carrellata di battute, monologhi tragicomici, modi di dire, ragionamenti sul filo dell’assurdo, riflessioni indignate contro il mondo e interpretazione dei difetti che appartengono a tutti noi.

Mercoledi 13 marzo 2019
ANGELO PINTUS
Destinati all’estinzione
C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare e c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook, c’è chi parcheggia la macchina nel posto riservato ai disabili “tanto sono solo 5 minuti”. C’è chi festeggia il complemese, chi dice ciaone e chi fa l’Apericena. Siamo destinati all’estinzione.

Venerdi 19 aprile 2019
GIUSEPPE GIACOBAZZI
Nuovo spettacolo
Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera. Un dialogo, interiore ed esilarante, di 25 anni passati insieme. 25 anni fatti di avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, vissute dall’uomo e raccontato sotto la lente distorta del comico.

 

FONDAZIONE TEATRO FRASCHINI

Un passaggio di Direzione Linee programmatiche per il prossimo triennio

Il prossimo triennio della Fondazione Teatro Fraschini disegna nel suo percorso degli obiettivi precisi. Uscire dalle proprie mura. Co progettare insieme alla città e ai giovani che la abitano. Virare verso la multidisciplinarietà. Uscire dalle proprie mura sarà il must. La Fondazione Fraschini può guardare all’esterno e declinare le proprie forze anche per irrorare la città di Pavia di nuove progettualità. Il primo esito è IRIDE – Fraschini Music Festival, festival internazionale che si colloca nel panorama dei circuiti estivi che a livello nazionale e non solo mappano le città come tappe obbligate per migliaia di “turisti della musica”. Mogwai, Caetano Veloso, Goran Bregovic i primi artisti annunciati. IRIDE è una scommessa progettuale per la città, e porta con sé nelle premesse la valorizzazione di Pavia e del suo patrimonio, insiste su una vocazione turistica da esplorare, gioca e sprona a risvegliare un orgoglio di appartenenza specialmente tra gli appassionati di musica e i giovani che vedono comparire Pavia tra le mete scelte da artisti internazionali.

Nel suo primo mese di vita, IRIDE ha già venduto biglietti in 8 provincie. Pavia, Piacenza, Milano, Bergamo, Brescia, Como, Varese e Modena. Le visite al sito provengono per la maggior parte dall’Italia, ma compaiono anche un 10% di visite tra USA, Canada, Perù, Svizzera, Germania, Spagna, Croazia, Olanda, Francia. In Italia i curiosi del web di IRIDE provengono in particolare da Milano, per il 35%, seguono poi Torino, Roma, Pavia, Brescia, Bologna, Venezia, Novara…Ci stanno osservando. Segnali più che positivi per un festival nuovo che la Fondazione Fraschini ha immaginato per la Pavia dei prossimi anni. Nuove sfide oltre le mura per la Fondazione passano anche attraverso la realizzazione di progetti espositivi per la città, e ne è un esempio la mostra ICONS di Steve McCurry presso le Scuderie del Castello Visconteo inaugurata a gennaio 2018 e in corso con grande successo di pubblico e in misura significativa di giovani. Per l’autunno 2018 la Fondazione Fraschini proporrà nuovi progetti espositivi continuando nella strada avviata dell’arte fotografica, che trova rimandi e forza comune nella progettazione cinematografica in seno alla Fondazione stessa. Co progettare insieme alla città e ai giovani che la abitano è il modus operandi. Non esiste progetto efficace che non sia nato dall’osservazione del contesto in cui ci si muove e da una condivisione di obiettivi e visioni. Le vie di Pavia sono abitate da giovani che parlano diverse lingue del mondo, e che camminano insieme a conoscitori raffinati, educati ad un teatro di tradizione che ha portato a Pavia un teatro colto e prestigioso. Dove si potranno confrontare per restituirci una visione di città culturale?

La città e le sue dinamiche nel frattempo cambiano, e vanno ricomprese. Il progetto della fondazione si muove dentro di esse, e con le diverse realtà del territorio, si fa promotore di visioni condivise. A rendere vitale e concreto questo scambio, è anche la creazione per il prossimo triennio di un osservatorio dello spettacolo partecipato, che coinvolga ad esempio alcune realtà tra le più attive per gli studenti universitari. Un recente avvio di collaborazione è con Birdmen, il giornale degli studenti dell’Università di Pavia dedicato a cinema, serie tv e teatro, che costituirà con lo staff artistico del Fraschini un luogo privilegiato di osservazione anche per scegliere, programmare, comunicare. Così come è connaturato nella specificità del progetto della NON- SCUOLA, che nel prossimo triennio verrà attivato in collaborazione con il Teatro delle Albe di Ravenna, diffondersi tra le pieghe di una città e poterlo fare con la collaborazione di tanti. Co progettare gli eventi collaterali della prossima Stagione d’Opera 2018 | 2019 chiama uno spontaneo dialogo con una realtà storica e significativa nel territorio come è il Circolo Pavia Lirica, che coltiva con tenacia la passione melomane dei pavesi, e che grazie al Concorso Internazionale promosso permette anche una circolazione non banale di cantanti lirici sul territorio.

Con la collaborazione di Pavia Lirica verrà presentata l’11 aprile 2018 alle 18.00 la prossima Stagione d’Opera, e gli appuntamenti domenicali di CAFFE’ LIRICO promossi per la prima volta dalla Fondazione le ultime tre domeniche di maggio presso il Ridotto del Teatro (13/20/27 maggio alle ore 10.30).

Virare verso la multidisciplinarietà è ascolto del presente, spronandosi in uno scatto in avanti per non tardare. Lo spettacolo dal vivo è contaminato. Nel bello. E nella commistione dei linguaggi. Difficile immaginare di volgere lo sguardo dello spettatore verso un programma solo di “danza” o solo di “ prosa” o solo di “musica”. Il nuovo triennio di programmazione sarà teso a sfumare i confini tra le discipline, e ad ampliare l’immaginario e la curiosità del pubblico, perché non perda, solo per una “etichetta”, ciò che amerebbe e che non immagina gli corrisponda.

Se uno spettacolo come MACBETTU, premiato dagli UBU come miglior spettacolo dell’anno appena trascorso, e che aprirà la stagione di prosa, è una audace e convinta scelta di programmazione che condurrà il pubblico verso una potente esperienza sonora e musicale prima ancora che ascrivibile alla prosa, dove gli attori sulla scena decantano una lingua che è pura sonorità, lo spettacolo con cui l’étoile ALESSANDRA FERRI torna in Italia a danzare è un “concertdance”, dove non meno importante è il contributo di Bruce Levingston, un musicista internazionalmente riconosciuto come uno dei migliori esecutori di musica contemporanea che al pianoforte parteciperà come parte integrante della coreografia con musiche di Philip Glass di Ravel, di Satie, di Mozart, di Bach. Ed è uno spettacolo in continua evoluzione e ricerca, nella corrispondenza tra i corpi e musica, per desiderio maturo della stessa Alessandra Ferri. Ora nell’ultima versione presentata a New York al Joyce Theatre, ma che non è detto sia immutabile da oggi, data in cui lo presentiamo, al 30 gennaio 2019 quando arriverà a Pavia.

Mantenendo per la prossima stagione 2018 | 2019 i percorsi di abbonamento così come il pubblico di Pavia è abituato a conoscerli (Prosa, Danza, Musica, Altri percorsi, Lirica, Comici), viene introdotto come novità lo stimolo ad uscire dai propri confini, attraverso lo spettacolo UP! . Ad ogni abbonato verrà proposta, con una riduzione speciale, la visione aggiuntiva di uno spettacolo presente saltando (UP!) verso il percorso di un altro abbonamento, ma che sentiamo per affinità fortemente di consigliargli.

Presentiamo quindi oggi alcuni highlight della prossima stagione 2018 | 2019, che tracciano l’identità e la direzione. Ne denuncia la volontà di spaziare nella novità contemporanea anche il programma musicale, che prevede di portare a Pavia I GIOVANI TALENTI DELLA CLASSICA non in modo episodico, ma sistematico e determinato, per identificare un progetto riconoscibile della Fondazione Fraschini, che segua la velocità del nostro tempo, con cui questi artisti sanno imporsi e farsi conoscere anche tra i loro stessi coetanei in modo virale. A Febbraio 2019 sarà ospite il ventenne pianista canadese JAN LISIECKI, ad oggi uno fra i più quotati e talentuosi “giovani della classica” e vincitore in questi giorni del premio JUNO AWARD nella sezione Classical Album of the Year: Large Ensemble con Chopin: works for Piano & Orchestra. JUNO AWARD è lo stesso prestigioso riconoscimento che ha incoronato in questa edizione Michael Bublé nella sezione Album of the Yeare e gli Arcade Fire. Al passo coi tempi.

ORARI DI BIGLIETTERIA
La biglietteria è aperta dal lunedì al sabato dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19. La biglietteria apre anche un’ora prima di ogni spettacolo solo per la vendita dei biglietti relativi allo spettacolo stesso.
Giorni e orari di apertura in campagna abbonamenti:
dal 16 al 20 giugno 11.00 - 13.00
dal 23 al 27 giugno 11.00 - 13.00
dal 2 al 13 settembre: 11.00 - 13.00 / 17.00 - 19.00
dal 15 al 20 settembre: chiusura
CALENDARIO DI BIGLIETTERIA
fondazione teatro FRASCHINI C.so Strada Nuova 136 - Pavia
Centralino 0382.3711 - www.teatrofraschini.org
Ufficio Promozione Culturale tel. 0382.371.201-202 Biglietteria 0382.371214

 

 

Altre notizie su:
http://concertodautunno.blogspot.com


Ricerca in vigevano.net oppure nel web con Google
Google
WWW nel sito http://www.vigevano.net/mariomainino/


Ricerca in concertodautunno.it oppure nel web con Google
Google
WWW nel sito http://www.concertodautunno.it

Realizzazione di :  Mario Mainino Vedi album fotografico con vari artisti